...continua dalla homepage

Realizzato il primo “Rapporto annuale sulla Farmacia presidio del Servizio Sanitario Nazionale”

(pubblicato il 10/12/2018)

 

Cosa rappresenta, oggi, la Farmacia per la nostra comunità? Quale il suo ruolo? Quale la sua funzione?

Il farmacista, ormai, appare essenziale per molte ragioni: la diffusione delle farmacie a livello territoriale e la loro capillarità, anche nelle Aree interne del Paese; la loro importante funzione sociale nelle zone rurali dove, spesso, rappresentano l’unico presidio sanitario esistente in quel territorio; il potenziale di prossimità e di personalizzazione che il farmacista può mettere in atto rispetto ai bisogni di salute dei cittadini; la mancanza di filtri e di intoppi burocratici nel rapporto con le persone.

Tutto ciò rende la farmacia naturale punto di riferimento del Servizio sanitario nazionale, ben lungi dall’essere punto vendita di farmaci e prodotti sanitari.

E il farmacista, insieme con il medico di famiglia, è un professionista chiamato a svolgere un ruolo chiave per i bisogni di salute dei cittadini e delle comunità di riferimento.


Per comprendere meglio la situazione attuale, Cittadinanzattiva in collaborazione con Federfarma e con il supporto incondizionato di Teva, ha realizzato il primo “Rapporto annuale sulla Farmacia presidio del Servizio Sanitario Nazionale”, nel quale si fornisce una panoramica dei servizi offerti dalle farmacie, ma anche delle difficoltà incontrate nello svolgere la propria attività. I dati sono stati forniti dalle farmacie e dalle Unioni regionali di Federfarma, che hanno risposto ai rispettivi questionari.


Il Rapporto evidenzia il ruolo importante ricoperto dalle farmacie nel contribuire a migliorare l’aderenza alle terapie e nell’attività quotidiana di dialogo e ascolto, specie nei confronti di persone anziane e affette da patologie croniche, donne con minori o in gravidanza, con particolare attenzione alle Aree Interne, cioè le aree disagiate del territorio, nelle quali la farmacia rappresenta spesso l’unico presidio sanitario a disposizione delle persone che vi risiedono.


L’obiettivo di Cittadinanzattiva e Federfarma è far sì che questo primo Rapporto, e le sue successive edizioni, costituiscano uno stimolo ad approfondire carenze e potenzialità del sistema da parte di tutti gli attori coinvolti, e in particolare dalle Istituzioni nazionali e regionali, affinché sia possibile favorire una più diffusa valorizzazione del ruolo della farmacia sul territorio ed una concreta attuazione del modello della Farmacia dei servizi.


Seguiteci su: